Prenotare
Hotel Goldgasse
Gasthof Goldgasse
Hotel Amadeus
Hotel Stein
Seven Senses
Schließen / Close
Hotels & Restaurants
zum Inhalt

Il cimitero di San Sebastiano nella città di Salisburgo

Silenzio assoluto nel cuore della città

 

A metà del lato destra della città vecchia di Salisburgo si trova un fazzoletto di terra in cui, appena si varca la soglia e si chiude la porta alle proprie spalle, regna un silenzio disarmante. E’ il Sebastiansfriedhof, ovvero il cimitero di San Sebastiano. La sua suggestiva architettura, ispirata dai camposanti italiani, attira a tutt'oggi tanti visitatori. 

Camposanto - Lo stile italiano

 

Dopo che l'allora cimitero del Duomo dovette cedere il posto alla piazza Residenzplatz, l'arcivescovo Wolf Dietrich fece costriuire negli anni tra il 1595 ed il 1600 il cimitero di San Sebastiano su un vecchio cimitero della peste del quindicesimo secolo. 

Nel periodo di costruzione, il cosiddetto Campo Santo era molto in voga. La particolarità dello stile architettonico italiano fu che l'ambiente funerario era racchiuso come un cortile areolato ed attorniato da un porticato. Mentre il muro perimetrale è tenuto molto semplice, nel mezzo il visitatore è atteso da un mausoleo elaborato, la cappella Gabrielskapelle, dell'arcivescovo Wolf Dietrich. Mura d'arcata bombata e nicchie funerarie regalano al cimitero di San Sebastiano un'atmosfera molto speciale.

Personaggi famosi defunti a Salisburgo

Numerose famiglie aristocratiche hanno l'ultima dimora in queste cripte porticate. Anche cittadini di Salisburgo che erano già famosi quando erano ancora in vita, sono sepolti qui. 

 

• Leopold Mozart, padre di von W.A. Mozart
• Constanze Weber, vedova von W.A. Mozart
• Theophrast von Hohenheim, meglio conosciuto sotto il nome Paracelso, medico ed alchimista

St. Sebastian Friedhof in Salzburg

Ubicazione del cimitero

Il cimitero di San Sebastiano si trova nella Linzergasse sulla sponda destra del Salzach, nella città nuova di Salisburgo.