Prenotare
Hotel Goldgasse
Gasthof Goldgasse
Hotel Amadeus
Hotel Stein
Seven Senses
Schließen / Close
Hotels & Restaurants
zum Inhalt

Salisburgo-Mozart

Sulle tracce di Mozart nella città della musica Salisburgo

Wolfgang Amadeus Mozart è considerato uno dei personaggi più conosciuti di Salisburgo. Nacque e crebbe qui prima di trasferirsi a Vienna. Ancora oggi potrete trovare le tracce della sua vita e del suo operato artistico sparsi ovunque per la città vecchia di Salisburgo. "Wolferl", come i salisburghesi lo sopranominano affettuosamente è, a parte il Festival di Salisburgo, per molti il motivo comunemente più allettante per una visita a Salisburgo. La città celebra il suo genio controverso con musei e piazze in suo onore. È molto facile seguire le testimonianze di Mozart a Salisburgo, dato che sono inseparabilmente legate alla città e possono essere riscontrate oggigiorno in numerosi scorci urbani. 

La Salisburgo del giovane Mozart

27 gennaio 1756: Joannes Chrysostomus Wolfgangus Theophilus Mozart nacque nel centro di Salisburgo, precisamente nella Hagenauer Haus in via Getreidegasse 9. Oggi si trova un museo nella Casa natale di Mozart. Gli appassionati di Mozart conoscono la storia della sua vita. Figlio del compositore di corte e vice-maestro d'orchestra Leopold Mozart e di Anna Maria Pertl di St. Gilgen fu il settimo dei figli della famiglia. Oltre a Wolfgang, anche suo sorella Maria Anna Walburga Ignatia, chiamata "Nannerl" passò alla storia. Anche lei fu una musicista di grande talento che da adulta si dovette però accontentare di condurre un'esistenza da maestra di pianoforte per numerosi cortigiani all'ombra del fratello.

 

La Salisburgo dell'700 era caratterizzata dalla presenza di principi arcivescovi. Essi tennero un secolare potere politico ed ecclesiastico del paese nelle loro mani. Una moltitudine di imponenti edifici, la cui costruzione fu resa possibile grazie alle ricchezze accumulate dall'industria mineraria del sale, sono la testimonianza del loro regime.

I più rinomati artisti ed architetti di diverse epoche plasmano ancora oggi con veri e propri capolavori d'architettura sfarzosa l'immagine della città.Numerose costruzioni, come la residenza estiva dell'arcivescovo, il castello Hellbrunn con i suoi singolari giochi d'acqua, la Residenz o più di 30 chiese, compreso il sontuoso Duomo, arricchiti con tesori d'arte di gran pregio, ogni anno fanno di Salisburgo un obiettivo magnetico per migliaia di visitatori da tutto il mondo. 

Giro turistico sulle tracce del genio di Salisburgo

Nell'anno 1772 Mozart fu nominato maestro concertante della cappella palatina di Salisburgo. Tuttavia spese, come d'altronde già in precedenza, gran parte del suo tempo in viaggi per concerti in compagnia del padre Leopold. Quando nel 1773 la famiglia Mozart divenne troppo numerosa per il piccolo appartamento in Getreidegasse, Mozart si trasferì con i suoi genitori e fratelli nella Tanzmeisterhaus in piazza Makartplatz, sull'altra riva del fiume Salzach, dove "Wolferl" passò 27 anni della sua vita.  Anche l'abitazione di Mozart ospita oggi un museo che mostra la vita quotidiana della famiglia Mozart. Durante una visita multimediale sulla vita di Mozart apprenderete dettagli davvero intriganti. 

 

Dopo aver presentato la richiesta di congedo al principe arcivescovo, chiedendo l'esonero dalla cappella palatina Salisburgo, il giovane Mozart riprese a viaggiare e giunse tra l'altro a Mannheim. Qui si innamorò di Aloisia Weber, ma ne sposò alcuni anni dopo la sorella Constanze, nel 1782.

Precedentemente però, tornato a Salisburgo, nel 1779 fu nominato organista di corte, un impiego insicuro che lo stesso Mozart terminò dopo 20 mesi per partire infine per Vienna. Su ordine dell'arcivescovo prese parte a studi della musica di corte di Salisburgo. Anche questa volta si fermò per poco tempo a Salisburgo, per trasferirsi poi definitivamente a Vienna dove visse fino alla sua morte nel 1791 svolgendo l'attività di compositore da libero professionista.

Wolfgang Amadeus Mozart

Passate in rassegna le principali tappe nella vita di Mozart a Salisburgo:

  • Casa natale di Mozart
    Visitate il museo in Getreidegasse al numero 9
  • Piazza Mozartplatz con monumento a Mozart 
    Intrattenetevi alla piazza Mozartplatz ed ammirate il monumento a Mozart
  • Cimitero St. Peter
    Sostate al camposanto San Pietro, nel cui suolo la sorella di Mozart, dolcemente chiamata Nannerl, trovò la sua estrema dimora. 
  • Abitazione di Mozart
    Passeggiate poi verso la piazza Makartplatz attraversando il fiume Salzach sul ponte pedonale Mozartsteg e visitate la Tanzmeisterhaus in cui la famiglia Mozart visse per lunghi anni. 
  • Cimitero St. Sebastian
    Per finire il vostro tour su Mozart, troverete un'oasi di pace e silenzio al cimitero di San Sebastiano, dove il padre Leopold e la vedova Costanze sono sepolti

 

Mozart e Salisburgo

Lasciatevi incantare dall'affascinante atmosfera gotica, rinascimentale e barocca scoprendo il mondo dei principi arcivescovi e la Salisburgo di Wolfgang Amadeus Mozart.

Gli Amadeus Hotels, vicino alla piazza Mozartplatz, sono punti ideali di partenza per il vostro  tour turistico attraverso Salisburgo.
Inoltrate adesso la vostra richiesta di prenotazione senza impegno!